DISINFESTAZIONE ZANZARE

Disinfestazione zanzare Zanzare comuni

Caratteristiche

Le zanzare comuni sono insetti che appartengono alla famiglia delle Culicidae, e sono presenti in quasi tutte le zone del globo. Possiedono due ali e sono onnivore. Sono lunghe circa 7 mm, e hanno un corpo esile e allungato. La principale caratteristica di questo insetto è la capacità, attraverso l’apparato boccale (solo degli esemplari femmina) di pungere altri esseri viventi per prelevarne fluidi vitali utili alla loro sopravvivenza ma soprattutto alla maturazione delle uova. Esse sono attratte prevalentemente da colori scuri, e da sostanze come sudore, anidride carbonica, acido lattico. Le zanzare sono attive per un periodo che va circa da maggio ad ottobre, specialmente in ore notturne. Le uova delle zanzare vengono depositata prevalentemente in ambienti umidi, come tombini, sottovasi, vasche, teli di plastica, piscine, abbeveratoi etc.

Danni

Punture
Le femmine di questa specie sono in grado di pungere altri esservi vienti, tra cui gli uomini, per cibarsi di sangue e sostanze nutritive. Le punture di zanzara possono essere molto dolorose, provocare gonfiori, bolle, e irritazioni.

Trasmissione malattie
Le zanzare, attraverso le loro punture, possono trasmettere all’uomo diverse infezioni e malattie, una tra tutte la malaria (che però attualmente in italia è stata debellata).

Come prevenire l’infestazione

- Evitare contenitori all’aperto con acqua stagnante

- Pulire e monitorare i tombini

- Svuotare sottovasi, secchi, abbeveratoi

- utilizzare zanzariere alle finestre o lampade anti-zanzare

- Pulire con cura e monitorare zone esterne della casa

 

disinfestazione zanzara tigre Zanzara tigre

Caratteristiche
La zanzara tigre è originaria dell’Asia, e si è diffusa in Europa a partire dai primi anni 90, molto probabilmente a causa del commercio di pneumatici usati provenienti da territori asiatici. E’ lunga da 2 a 10 mm, con un corpo allungato, striato in bianco e nero. La sua principale caratteristica consiste nel sapersi adattare anche ad ambienti piuttosto freddi (riesce a sopravvivere anche durante l’inverno) e di colpire non solamente durante le ore notture, ma anche durante il giorno. Le uova vengono deposte in piccoli contenitori con una ridotta quantità di acqua, come sottovasi, tombini, fognature otturate. Le uova vengono depositate in ottobre e si schiudono in aprile-maggio.

Danni

Reazioni epidermiche
Le punture di zanzara tigre possono causare ponfi pruriginosi, accompagnati spesso da dolore e rossore.

Trasmissione malattie
Le zanzare tigre, nel sud est asiatico possono trasmettere malattie e virus patogeni che causano febbre gialla, encefaliti,  febbri emorragiche. Recentemente si sono verificati casi malattie virali come Chikungunya, Usutu e Febbre del Nilo in Italia e in altri paesi europei.

Come prevenire l’infestazione

- Evitare recipienti d’acqua abbandonati

- Controllare e monitorare le grondaie, assicurandosi che non siano intasate da foglie o altro

- Potare abitualmente siepi e cespugli

- Pulire e monitorare i tombini

- Svuotare sottovasi, secchi, abbeveratoi

- Utilizzare zanzariere alle finestre